ARIEL SQUARE FOUR – la quadratura dei cilindri

Dopo la Megola proposta su aviodada, ruotenelventonetwork continua a passare in rassegna motociclette dall’inconsueto propulsore con la Ariel Square Four. Si tratta di un quattro cilindri disposti in quadrato progettato da Edward Turner per ottenere un gruppo estremamente compatto, in pratica due bicilindrici trasversali frontemarcia accoppiati ingranando gli alberi motori al centro. Nonostante ovvi problemi di raffreddamento per i cilindri posteriori, la Square Four venne prodotta in diverse serie per quasi trent’anni, dal 1931 al 1959. Nata come mezzo litro di cilindrata, nel 1932 passò a 600 cc –  un aumento di cubatura destinato soprattutto a coloro che avevano intenzione di installare il sidecar – ed è proprio un esemplare appartenente alla prima versione F4 che incornicia queste note, fotografato a Roma agli inizi degli anni ’90. La Square Four fu l’ultima quattro tempi della Casa di Birmingham prima di dissolversi in un un’altro leggendario Marchio della stessa città britannica, quella BSA che proprio con il nome Ariel realizzerà nel 1970 un’altro veicolo piuttosto stravagante, un fallimentare ciclomotore a tre ruote.

Informazioni su ruotenelvento

Writing about all the things moving-running-sliding-sailing-flying-better-without-a-sound
Questa voce è stata pubblicata in ariel 3 tre ruote, ariel square four, edward turner, weird bike e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...