ALFRED JARRY – IL DOTTOR FAUSTROLL

Sono così sicuro dell’eccellenza dei miei calcoli e dell’inaffondabilità dello schifo che, secondo la mia inveterata abitudine, non navigheremo per acqua ma per terra ferma. (Alfred Jarry, IL DOTTOR FAUSTROLL, Giordano Editore, Milano 1966, p. 16)

Dobbiamo dunque necessariamente ammettere che il volgo (comprese donne e bambini) è troppo rozzo per capire le figure ellittiche. (ibidem, p.25)

Un’assenza di immaginazione non potrà andar oltre la descrizione dal punto di vista nautico-dinamico dello schifo del Dottor Faustroll. Simbolisti, surrealisti, controcorrentisti sono molto simili a giocatori di baseball che, al termine della stagione, si capiscono solo tra di loro, il cadavere squisito della combinatoria forzata su una scatologica e anticlericale topologia parigina. Molte pietre dure, lunghezze d’onda e altre novità del periodo delle novità sono gli elementi che dobbiamo accettare in nome della lotta al potere, all’Accademia e al soffice calore della meschinità borghese. L’unica maniera per prestare un minimo di attenzione ad autori come Jarry è seguire un attore bravo: in caso contrario io, per esempio, sono costretto a leggere almeno la prima parte ad alta voce con marcato accento velletrano. La seconda parte, molto meglio, contribuendo ad alimentare il repertorio di immagini dei creativi di ogni tempo per vendere fentanyl o il VW Bulli, meno quadrato del motorhome di Roussel.

Tramonto

 

 

Annunci

Informazioni su ruotenelvento

Writing about all the things moving-running-sliding-sailing-flying-better-without-a-sound
Questa voce è stata pubblicata in alfred jarry, antiborghese, dottor faustroll, rospo che ingoia il sole, surrealismo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...