SAINT ETIENNE 1907 al MUSEO DELLA GUERRA PER LA PACE DI TRIESTE

Degli oggetti (che dal gigantesco al minuto vanno da un obice da 305[1] al fucile Mod. 91 ad altri oggetti di uso comune come occhiali paraschegge e bombe a mano) che appartengono alla narrazione e all’esperienza di Carlo Emilio Gadda sottotenente nel conflitto mondiale il Museo della guerra per la pace Diego De Henriquez di Trieste ospita una mitragliatrice pesante Saint Etienne 1907. Lo scrittore comandò prima una sezione e poi una compagnia di queste armi fino alla tragedia di Caporetto. Da notare come, al contrario di ciò che ipotizzavo nel corso della costruzione della replica, la rivettatura del cacheflamme non sia regolare.

[1] Ne esplose uno postato a Campiello nel luglio del ’16, Giornale di guerra e di prigionia, Garzanti, Milano 2012, p. 134.

Annunci

Informazioni su ruotenelvento

Writing about all the things moving-running-sliding-sailing-flying-better-without-a-sound
Questa voce è stata pubblicata in 8 x 50 lebel, cacheflamme, carlo emilio gadda, saint etienne 1907 e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...