L’ARSENALE ITALIANO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE IN CARLO EMILIO GADDA – seconda parte

1 – Mitragliatrice pesante Saint Etienne M. 1907

2 – Mitragliatrice media Fiat – Revelli Mod. 1914

3 – Fucile mod. 91

4 – Bombe a mano

a) SIPE

b) Thévenot

c) Excelsior – Thévenot P2 (Ballerina)

5 – Cannone da montagna 65/17 – 65 mm, affusto a deformazione, ruote in legno a 12 raggi

6 – Cannone da montagna 70/15 – 70 mm, affusto rigido, ruote in legno a 12 raggi

7 – Cannone 75/27 Mod. 1911 (Dèport) – 75 mm, affusto a deformazione, ruote in legno a 12 raggi

8 – Cannone 87 B (bronzo) – 87 mm, affusto rigido, ruote in legno a 14 raggi

9 – Cannone Lahitolle 95 – 95 mm, affusto rigido, ruote in legno a 14 raggi

10 – Cannone 105/28 – 105 mm, affusto a deformazione, ruote in legno a 12 raggi

11 – Cannone 149 G (ghisa) – 149 mm, affusto rigido, ruote in legno a 12 raggi su 10 cingoli sistema Bonagente

12 – Mortaio 210/8 D. S. – 210 mm, affusto De Stefano

13 – Obice 305/17 – 305 mm, affusto Garrone

14 – Drachen balloon

“E” sull’affusto Garrone di un obice da 305/17. Rappresentava il pezzo da artiglieria più potente e pesante del Regio Esercito durante la prima Guerra Mondiale. Era in grado di lanciare granate pesanti dai 350 ai 45o chili a 17 km di distanza, in batteria il peso totale superava le 33 tonnellate (foto Azzini, Museo della Guerra per la Pace Diego De Henriquez)

Vetterli-Vitali Mod. 1870-87, fucile assegnato alla milizia territoriale all’inizio della guerra mentre il più moderno 91 veniva destinato alla prima linea. Gadda ne parla ne Il castello di Udine  (foto Azzini, Museo della Guerra per la Pace Diego De Henriquez)

Storico militare, attorno a Carlo Emilio Gadda Enrico Azzini ha pubblicato per IBN la biografia del fratello Enrico e una serie di articoli dedicati all’arma per la quale l’ingegnere milanese serbò un profondo affetto e che, perfettamente conservata, avrebbe potuto permettere a Gonzalo la gioia di dare una disinfettatina alla villa, la mitragliatrice pesante St. Etienne 1907.

https://ruotenelventonetwork.wordpress.com/2017/10/29/larsenale-italiano-nel-giornale-di-guerra-e-di-prigionia-di-c-e-gadda-prima-parte-la-mitragliatrice-saint-etienne-1907/

https://ruotenelventonetwork.wordpress.com/2018/10/21/saint-etienne-1907-al-museo-della-guerra-per-la-pace-di-trieste/

https://ruotenelventonetwork.wordpress.com/2017/12/06/saint-etienne-1907-heavy-machine-gun-how-it-works/

Informazioni su ruotenelvento

Writing about all the things moving-running-sliding-sailing-flying-better-without-a-sound
Questa voce è stata pubblicata in ansaldo lancia 1Z, cacheflamme, cannone 149G, carlo emilio gadda, futurismo, lahitolle, trieste e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...