Archivio dell'autore: ruotenelvento

Informazioni su ruotenelvento

Writing about all the things moving-running-sliding-sailing-flying-better-without-a-sound

L’ARSENALE ITALIANO NEL GIORNALE DI GUERRA E DI PRIGIONIA DI C. E. GADDA – prima parte: LA MITRAGLIATRICE SAINT ETIENNE 1907

Allo scoppio della Grande Guerra uno dei settori nei quali l’Italia poco si era adeguata alle caratteristiche di un conflitto moderno era quello delle mitragliatrici. Mentre proseguiva lo sviluppo di modelli nazionali, ecco che vennero acquistati in buon numero diversi … Continua a leggere

Pubblicato in 8 x 50 lebel, ansaldo lancia 1Z, cacheflamme, carlo emilio gadda, futurismo, saint etienne 1907 | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

IL MONDIALE DI F. 1 1982 – IL FUOCO E LA MORTE DI RICCARDO PALETTI

Quando entro nella scatola la sera del 13 non penso più solo a Villeneuve, ma anche a Paletti. L’incidente di Riccardo Paletti non è reale. E’ stilizzato, del vetro colorato di celeste Saima e di giallo Agip montato nel piombo … Continua a leggere

Pubblicato in autodromo di monza, Colin Chapman, concessionario ferrara, renato croce, riccardo paletti | Contrassegnato , | Lascia un commento

GO AN EXTRA MILE – Michael Wood e le origini degli AMREF FLYING DOCTORS

La felicità dell’uomo non è nella libertà, ma nell’accettazione di un dovere (dalla prefazione di André Gide a Volo di notte di Antoine de Saint-Exupery) L’African Medical and Research Foundation nel 1957 non era che un’idea. Come questa organizzazione medica che … Continua a leggere

Pubblicato in african medical and research foundation, amref, attilia archi, bush pilot, flying doctors, michael wood, Senza categoria, unsinkable seven | Contrassegnato , , | Lascia un commento

IN A WHITE ROOM – A 2001 A SPACE ODISSEY STORYBOARD

La stanza dove l’e.v.a. pod si arresta dopo tutto quel botto di lucine e valli virate è solo per David Bowman, come Davanti alla legge di Kafka? Era pensato per un essere umano generico? La sua esistenza si consumerà in … Continua a leggere

Pubblicato in 2001 a space odissey, david bowman, letteratura americana, stanley kubrick, white room | Contrassegnato , | Lascia un commento

VIVERE SENZA AUTO seconda parte: SKATE, BUS E RENT A CAR

Il livello di benessere aumenta con un Capolinea di sostanza – come questo a Cornelia – dietro casa Parlarne male è un esercizio così ordinario, eppure a Roma i mezzi pubblici FUNZIONANO. Può magari dirti culo, con una Metro sotto … Continua a leggere

Pubblicato in automobilismo, automobility, guidare negli stati uniti, mobilità sostenibile, personal mover | Contrassegnato , , | 1 commento

VIVERE SENZA AUTO prima parte: QUASI LA FINE DI UN’AMORE

Ici même les automobile ont l’air d’être ancienne (G. Apollinaire, Zone, 1913) Per quale ragione dovrei ancora possedere un’automobile? L’automobile ha rappresentato una parte fondamentale di una vita privata e professionale. Giovane maschio italiano medio, lettore di riviste specializzate e … Continua a leggere

Pubblicato in american car, automobilismo, automobility, cotten seiler, drag racing, famoso raceway dragstrip, joan didion, ken kesey, neal cassady | Contrassegnato , | 1 commento

GUIDA QUASI GALATTICA PER VOLONTARI ANIMALISTI – Fabiana Rosa

Fabiana Rosa condensa in Guida quasi galattica per volontari animalisti tutto il discorso che ruota intorno a Progetto Quasi, l’Associazione fondata nel 2012 per dare una possibilità ad un mucchio di animali anziani, disabili, abbandonati, in genere percepiti dal mondo … Continua a leggere

Pubblicato in fabiana rosa, progetto quasi | Contrassegnato | 1 commento

James Leo HERLIHY – UN UOMO DA MARCIAPIEDE

Un set up proprio niente male per una domenica estiva di novembre: Un uomo da marciapiede di Herlihy, Bustin hollow core 2015 grafica di Demencia Beivide, Gullwing Charger, Minizombie 78a Mannaggia: l’autore ha un nome terribilmente maldestro, nemmeno connotato etnicamente: … Continua a leggere

Pubblicato in come scrivere una recensione, james leo herlihy, letteratura americana, tom wolfe | Contrassegnato , , | Lascia un commento

MURAKAMI HARUKI: L’ARTE DI CORRERE E LA FACCIA TOSTA DI SCRIVERE UNA RECENSIONE

Perfettamente a suo agio per esempio con Stupidi giocattoli di legno di Flavio Pintarelli, ecco che ruotenelvento (pettorale n. 55) cerca di recuperare terreno ed essere in grado di scrivere una recensione anche sulla corsa. Come ha insegnato il new … Continua a leggere

Pubblicato in come scrivere una recensione, letteratura giapponese, murakami haruki | Contrassegnato | Lascia un commento

Il ‘mio’ GADDA: padri, madri, zie – e una E. – CARLO EMILIO GADDA E ARNALDO LIBERATI

Una espressione pressoché immutabile (soprattutto in giovane età, con baffetti: in auto con Ambrogio Gobbi (1); con il fratello e altri ufficiali, voltato da tutt’altra parte, buffissimo; la testa affiorante dalla trincea) non ci consente di gettare gran luce sul … Continua a leggere

Pubblicato in arnaldo liberati, carlo emilio gadda, futurismo | Contrassegnato , | 1 commento