Archivi categoria: carlo emilio gadda

ATTORNO AL MARE # 2 – Carlo Emilio Gadda – La cognizione del dolore

Eppure venivano giù come un olio al loro imbandierato varo, varati finalmente nel sciocchezzaio con tutti gli onori e i carismi: carene insevate da stupidità. Più insulsi erano, e più felice e liscio gli andava sottoculo lo scivolo, giù, giù, … Continua a leggere

Pubblicato in carlo emilio gadda, maradagal | Contrassegnato , | Lascia un commento

IL CROCONSUELO – L’ORGOGLIO FETENTE DEL MARADAGAL: come gustarlo e che vini abbinare

  Il croconsuelo è un formaggio erborinato e fetente che viene prodotto esclusivamente  in Maradagàl, un paese sudamericano di non molte risorse. Esiste in due varianti: il dolce e il piccante. E’ protetto dal Consorcio General de Croconsuelo con un … Continua a leggere

Pubblicato in carlo emilio gadda, maradagal, pedro mahagones, sérieux e capgras, una tigre nel parco | Contrassegnato , | Lascia un commento

L’ARSENALE ITALIANO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE IN CARLO EMILIO GADDA – seconda parte

1 – Mitragliatrice pesante Saint Etienne M. 1907 2 – Mitragliatrice media Fiat – Revelli Mod. 1914 3 – Fucile mod. 91 4 – Bombe a mano a) SIPE b) Thévenot c) Excelsior – Thévenot P2 (Ballerina) 5 – Cannone … Continua a leggere

Pubblicato in ansaldo lancia 1Z, cacheflamme, cannone 149G, carlo emilio gadda, futurismo, lahitolle, trieste | Contrassegnato , | Lascia un commento

NOTE DA BAR SU CARLO EMILIO GADDA

Stavo rileggendo la Cognizione quando vado a prendere un caffè con un’amica insegnante che in quel periodo alternava lezioni in un istituto agrario e in uno specializzato per sordomuti. Normale quindi pensare al Gaetano Palumbo – tra l’altro quest’amica è … Continua a leggere

Pubblicato in carlo emilio gadda, pedro mahagones, sérieux e capgras, una tigre nel parco | Contrassegnato , , | Lascia un commento

DEI SEGNI – prima parte: PROGETTAZIONE DELLE ARMI & PSICANALISI

Un otturatore è un segno come altri. Dalla diffusione seguita alla massiccia industrializzazione, dettagli meccanici non sono mai stati trascurati come valore culturale. I carburatori di Picabia, gli skateboard di Rammelzee, la Battersea Power Station dei Pink Floyd. C’è un … Continua a leggere

Pubblicato in carlo emilio gadda, il male oscuro, pincher martin, roland barthes, saint etienne 1907, siete una coppia deliziosa | Contrassegnato , , | Lascia un commento

DEI SEGNI – parte zero: UN’OPERA DI BARTHES MA COL SEGNALIBRO DI GADDA

IL SEGNO Il terrore di smarrirsi nella parola progredisce con l’età anagrafica e contemporaneamente regredisce con la società. Mentre un uomo di buona volontà cerca di districare una litote, ecco che l’analfabetismo funzionale sta assassinando qualcuno con un conguaglio o … Continua a leggere

Pubblicato in carlo emilio gadda, fascismo, gadda fascista, roland barthes | Contrassegnato , | Lascia un commento

SAINT ETIENNE 1907 al MUSEO DELLA GUERRA PER LA PACE DI TRIESTE

Degli oggetti (che dal gigantesco al minuto vanno da un obice da 305[1] al fucile Mod. 91 ad altri oggetti di uso comune come occhiali paraschegge e bombe a mano) che appartengono alla narrazione e all’esperienza di Carlo Emilio Gadda sottotenente … Continua a leggere

Pubblicato in 8 x 50 lebel, cacheflamme, carlo emilio gadda, saint etienne 1907 | Contrassegnato , , | Lascia un commento

SAINT ETIENNE 1907 HEAVY MACHINE GUN – HOW IT WORKS

Pubblicato in 8 x 50 lebel, cacheflamme, carlo emilio gadda, futurismo, intonarumori | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

L’ARSENALE ITALIANO NEL GIORNALE DI GUERRA E DI PRIGIONIA DI C. E. GADDA – prima parte: LA MITRAGLIATRICE SAINT ETIENNE 1907

Allo scoppio della Grande Guerra uno dei settori nei quali l’Italia poco si era adeguata alle caratteristiche di un conflitto moderno era quello delle mitragliatrici. Mentre proseguiva lo sviluppo di modelli nazionali, ecco che vennero acquistati in buon numero diversi … Continua a leggere

Pubblicato in 8 x 50 lebel, ansaldo lancia 1Z, cacheflamme, carlo emilio gadda, futurismo, saint etienne 1907 | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Il ‘mio’ GADDA: padri, madri, zie – e una E. – CARLO EMILIO GADDA E ARNALDO LIBERATI

Una espressione pressoché immutabile (soprattutto in giovane età, con baffetti: in auto con Ambrogio Gobbi (1); con il fratello e altri ufficiali, voltato da tutt’altra parte, buffissimo; la testa affiorante dalla trincea) non ci consente di gettare gran luce sul … Continua a leggere

Pubblicato in arnaldo liberati, carlo emilio gadda, futurismo | Contrassegnato , | 1 commento